• Image
    17 maggio 2016
    Conciliazione Giudiziale

    L'art 10 della Delega Fiscale aveva quale obiettivo quello di deflazionare il contenzioso tributario, tale obiettivo è stato inglobato nel D.Lgs. 156/2015 che ha modificato radicalmente una serie di istituiti del processo tributario, intervenendo anche sull'istituto della Conciliazione Giudiziale e Stragiudiziale per rafforzare gli strumenti per deflazionare il contenzioso tributario. Sono state introdotte diverse novità.

    Contenzioso tributario
  • Image
    17 maggio 2016
    Disciplina dei Ricorsi nel Codice Doganale dell'Unione

    Il nuovo Codice Doganale dell'Unione, il Regolamento n.952/2013, entrato formalmente in vigore il 1 maggio 2016, che disciplina le operazioni doganali, dedica tre articoli, precisamente 43-44-45 al tema del contenzioso in ambito doganale, riprendendo la disciplina che era contenuta negli articoli 243 e 244 del Codice Doganale Comunitario, Regolamento n 2913/92.

    Dogane e commercio estero
  • Image
    17 maggio 2016
    L'esportazione nel Nuovo Codice Doganale

    Il Nuovo Codice ha ridefinito il concetto di Esportazione, è fondamentale che il soggetto sia stabilito nel territorio, paletto confermato anche dalla circolare 8/D/2016 che illustra tutte le novità introdotte dal nuovo codice doganale, tra cui che il soggetto esportatore debba esser stabilito in quel territorio.

    Dogane e commercio estero
  • Image
    17 maggio 2016
    I nuovi percorsi di sdoganamento e le fluttuazioni previste dal nuovo codice

    Con il Nuovo Codice Doganale, cambiano radicalmente i flussi di sdoganamento , cioè quelli che scortano le merci in entrata e in uscita dall'UE . Precedentemente il modus operandi era diviso in due temi: Sdoganamento Ordinario e Sdoganamento in procedura domiciliata; Il Codice Doganale ha previsto quattro facilitazioni: 1) Forfetizzazione della tariffa doganale; 2) l'iscrizione delle scritture del dichiarante; 3)Lo Sdoganamento Centralizzato; 4) Self Assessment per gli AEO;

    Dogane e commercio estero
  • Image
    17 maggio 2016
    Fascicolo elettronico in Dogana

    Il primo maggio è partito il Nuovo Codice Doganale dell'UE ma accanto a questo troviamo la Dematerializzazione di tutto il processo doganale entro il 31/12/2020; i documenti dello sdoganamento possono esser conservati direttamente presso l'operatore in modo dematerializzato, quindi si ha la possibilità di creare un fascicolo elettronico e lo sdoganamento avviene telematicamente e i documenti vengono trasmessi all'operatore;

    Dogane e commercio estero
  • Image
    18 aprile 2016
    Il Nuovo Codice doganale

    Il 1° maggio entra in vigore il nuovo Codice Doganale

    Dogane e commercio estero
  • Image
    18 aprile 2016
    Gli Interpelli: Preventivitá, inammissibilitá e irregolarizzazioni

    Il favor del legislatore verso l'interpello come strumento di compliance fiscale si manifesta attraverso tre principali direttive che sono state puntualmente individuate dalla Circolare 9/E del 1 aprile 2016. Il nuovo interpello, come disciplinato dal D.Lgs. 156/2015 è caratterizzato da un ampliamento del parametro della preventività, di una tipizzazione delle cause di inammissibilità dello stesso interpello e delle stesse istanze e per la previsione di un'apposita procedura di regolarizzazione in caso di carenza di requisiti essenziali dell'istanza stessa.

    Interpelli
  • Image
    18 aprile 2016
    Il regime dell'adempimento collaborativo (cooperative compliance)

    Il Regime di Cooperative Compliance è disciplinato dal D.Lgs. n.128/2015, e ha l'obiettivo di realizzare un più cooperativo rapporto tra il Fisco e il contribuente.L'ambito soggettivo di questo regime è molto ristretto, possono aderirvi solo le imprese con determinati requisiti.

    Interpelli
  • Image
    18 aprile 2016
    Accordi preventivi per imprese con attività internazionali

    In materia di APA: Accordi preventivi per le imprese con attività internazionale, il 21 marzo 2016, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato un provvedimento di attuazione dell'art 31 ter del DPR 600, con abrogazione dell'art 8 del D.L. 269/2003. La disciplina degli APA , per effetto del provvedimento è confermata,quindi potranno aderire a questa procedura sia le imprese residenti che non residenti nel territorio dello stato.

    Interpelli
  • Image
    18 aprile 2016
    L'AEO e le nuove opportunità del nuovo codice

    Il legislatore nazionale e comunitario ha introdotto normative premiali, come il modello legislativo 231/2001 e rating di legalità, che sono due strumenti, cosiddetti premiali, che riconoscono dei vantaggi operativi consistenti alle imprese a fronte di un'attività di individuazione, gestione e controllo di un determinato rischio, l'impresa diventa compliant di una serie di normative. Il carattere premiale è individuato anche nell'autorizzazione di Operatore Economico Autorizzato, una figura che ha acquisito centralità definitiva all'interno del Codice Doganale

    Dogane e commercio estero